Jean Cordova

Sono Jean Córdova – pseudonimo di Giancarlo Orecchioni – nato a Tempio Pausania, in Sardegna, nel cuore dell’alta Gallura, il 29 novembre 1978: sono un pittore e scultore. Dopo gli studi presso il Liceo Artistico di Tempio Pausania, dal 1997 al 2002, ho frequentato i corsi di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara; inoltre, in questi anni, ho conosciuto e frequentato lo scultore Christian Bolt: l’artista svizzero è stato molto importante per la mia formazione, oltreché artistica anche umana. Successivamente, dopo il mio trasferimento dalla città di Darmastdt (Germania) a Milano, dal 2004 al 2007, ho seguito e frequentato i corsi di Industrial Design presso l’Istituto Europeo di Design (IED – Milano). In seguito, dal maggio del 2010 ho iniziato a frequentare il pittore italiano Claudio Olivieri: quest’ultimo ha influenzato il mio modo di osservare l’arte e il mondo circostante. Sono cofondatore nella primavera del 2016 del Gruppo Zaum: gruppo formato da molteplici menti creative. Dal 1998 ho iniziato a esporre le mie opere. Vivo e lavoro tra la Sardegna e Milano.

Per ulteriori informazioni: (www.jean-cordova.com)   (www.gruppo-zaum.com)        

Di questo autore:
Nazionalpopolarte

Non è il curriculum che conta in un artista ma la propria cultura, filtrata attraverso l’opera: il suo contenuto spirituale e ribelle, la sua azione rivoluzionaria. L’attualissimo indottrinamento imposto dall’alto, quello del pensiero unico – il cosiddetto condizionamento generale ingiunto a ogni uomo contemporaneo – viaggia e si incunea anche tra gli artisti, i quali a mio avviso dovrebbero esser i più indisciplinati, i veri rivoluzionari, e non al contrario servi del potere.