Giuseppe Palma

Giuseppe PALMA è nato ad Ostuni (la Città Bianca) il 10 novembre 1978 ed è un avvocato. Vive e lavora a Milano dove, dal 2009, svolge la professione forense in collaborazione con uno studio legale. Palma è tra i principali esperti in Italia di diritto costituzionale e diritto dell’Unione Europea, infatti con le sue molteplici pubblicazioni si occupa di analizzare le gravi criticità connesse al rapporto tra Costituzione e Trattati europei/moneta unica. Ad oggi, Giuseppe Palma ha all’attivo ben ventuno pubblicazioni: dal diritto costituzionale al diritto dell’UE, dalla storia del diritto alla storia moderna e contemporanea, dalla critica letteraria alla narrativa e alla poesia. La sua ultima pubblicazione si intitola: “La Costituzione come nessuno l’ha mai spiegata. Un viaggio con la più bella del mondo in occasione dei suoi 70 anni”, Key editore, marzo 2017.

Di questo autore:
Diritto e rovescio

L’anno zero dell’Europa, così come la conosciamo oggi, non è il 1957 (anno in cui furono firmati i Trattati di Roma) bensì il 1992, anno in cui fu sottoscritto il Trattato di Maastricht.
I Trattati di Roma, che diedero vita alla CEE (Comunità Economica Europea), lasciavano a ciascuno Stato firmatario la propria sovranità sulla moneta, sulle politiche economico- fiscali, sulla difesa e sull’intelligence. Ciò che nacque nel 1957 fu, dunque, soltanto il mercato comune.
E’ il 1992 il vero spartiacque.